Navigazione veloce

Chimica riveduta e corretta – 2Q (vers. 4.0)

Revisione 09.05.2014

Dopo il precedente articolo con una rassegna di esercizi svolti e qualche dispensina, che per comodità potete trovare qui

Chimica ovunque: rieccoci qua con un po’ di correzioni! (agg. n. 3.1)

siamo al lavoro con il primo giro di vite del secondo quadrimestre. Anche in questo caso pubblicheremo le prove più interessanti svolte con una certa ricchezza di dettagli, per poterle discutere, per ripassare e integrare qualche spiegazione.

Cominciamo con la 2G2: questa è la prova dell’8 marzo 2014, nella quale valutiamo se abbiamo capito i primi rudimenti delle reazioni chimiche all’equlibrio, partendo da quella che forse è la più semplice, diffusa ed importante, cioè lo scambio protonico (o reazione acido-base di Brønsted e Lowry), oltre ad un ripassino sulla sicurezza. Ovviamente sempre con un occhio agli aspetti grafico/artistici/etc.

Per la 4M1 la prova del 14 marzo 2014 è un po’ particolare. Riguarda un programma di introduzione alla nobilitazione tessile, ma comprende – da un lato – esercizi di ripasso generali su soluzioni, fibre etc., che servono anche per il recupero; dall’altro, tocca argomenti come le acque e le interazioni delle fibre con l’acqua che possono servire come approfondimenti per un biennio di tutti i corsi o per il triennio di moda/disegno; possono essere un ripasso di base per chi fa il triennio chimico, e dovrebbero essere interessanti anche per chi fa quello biotecnologico. Ditemi se vi va. In compenso, l’esito della prova in 4M1 era stato niente male, un buon aperitivo per la nostra splendida visita di istruzione setaiol-artistica a Lione.

Con la 2C2, l’11 aprile 2014, prima delle vacanze di Pasqua, abbiamo fatto un compito di tecnologie chimiche (ambientali, in questo caso) che mi pare interessante perché quasi nessun esercizio era “a risposta fissa” ma era invece importante saper riflettere su temi che erano stati proposti un po’ di tempo prima e in parte liberamente discussi in aula. Così la risoluzione al compito è molto estesa, costituisce una piccola spiegazione integrativa su temi come il petrolio, l’acqua, l’inquinamento ambientale. Visti dal punto di vista chimico, con qualche breve accenno biotecnologico. Credo che possa essere interessante anche per diversi altri lettori.

Riguardo al notevole lavoro con la 3C1 su macchine automatiche di vario tipo del Lab. Pizzala, in particolare quelle sul pilota pressurizzato Noseda, nei giorni in cui l’AT e io ne abbiamo ripristinato la funzionalità ho documentato quel che risultava dallo schermo grafico. Propongo qui due pagine semplici semplici che non prevedono risposte ma solo domande, e la domanda di fare altre domande… non starò iniziando ad essere troppo diligente nel perseguire competenze ed abilità delle linee guida ministeriali?

 

(articolo letto 543 volte)

  • Condividi questo post su Facebook

Lascia un commento

Devi fare il log in per inserire un commento.